AMIAMO I NOSTRI UTENTI..

news Per tutti gli utenti de IL GENIO DELLO STREAMING, ci sono siti cloni che cercano di copiarci e di rubare i nostri utenti, cioè VOI, quindi ricordate; L'ORIGINALE è: ilgeniodellostreaming.TUBE

In Sala

Film

Film

Vedi tutto
3.1
Deep Blood – Sangue negli abissi (1990)

Da ragazzi hanno stretto un patto di sangue secondo un rito indiano. Dieci anni dopo, mentre sono a pesca vengono attaccati da uno squalo, che uccide uno di loro. I sopravvissuti organizzano allora una caccia all’assassino del mare, tra rischi e di colpi di scena.

3.1 /1
6.8
HD
I See You [HD] (2019)

In una città perfetta, piena di famiglie ideali, il dodicenne Justin Whitter scompare. Greg Harper, investigatore incaricato del caso, lotta per bilanciare le pressioni e le attenzioni attirate dalla vicenda e le sue questioni private, segnate da un recente tradimento della moglie Jackie. Mentre per via del senso di colpa Jackie comincia a perdere la presa sulla realtà, una presenza malevola si manifesta e mette in pericolo il loro figlio Connor. Sarà così che la fredda verità sulla famiglia verrà alla luce.

6.8 /1
6.0
Il tunnel dell’amore (1958)

I Pooles non sono in grado di avere un bambino dopo anni di tentativi. Si rivolgono all’Agenzia per le adozioni Rock-A-Bye e vengono assegnate a Miss Novick come investigatore. A causa di un errore di comunicazione inverosimile, ha una brutta impressione di Augie Poole e indica che il suo rapporto sarà sfavorevole. In circostanze ancora più inverosimili, Augie è in grado di far cambiare idea alla signorina Novick e in seguito arriva a credere che il bambino che sta portando in grembo sia suo. Rock-A-Bye trova i Pooles un bambino, e Augie è convinta che sia di Miss Novick, e che sia lui il vero padre … così tanto che anche sua moglie arriva a crederci. Minaccia di lasciarlo, ma tutte le incomprensioni vengono finalmente chiarite per un lieto fine.

6.0 /1
5.4
Un sentiero nel deserto (1935)

La star di Rodeo John Scott e il suo amico giocatore d’azzardo Kansas Charlie sono accusati ingiustamente di rapina a mano armata. Lasciano la città il più velocemente possibile per andare a cercare i loro sospetti a Poker City.

5.4 /1
5.0
Un fiocco nero per Deborah (1974)

Deborah e Michel sono sposati da otto anni senza avere figli perché Deborah è sterile. Questo fatto diventa per lei un’ossessione e la donna ha riversato tutto il suo affetto su Igor, il cane. Poi una notte, al ritorno da un esperimento di parapsicologia durante il quale si erano verificati strani fenomeni, Deborah e Michel assistono a un incidente d’auto. E quando arrivano a casa Igor inizia ad abbaiare forte a Deborah.

5.0 /1
6.8
Libera, amore mio! (1975)

Il regista Mauro Bolognini inserisce questa storia nell’Italia fascista, con un’attenta cura dei dettagli. La coppia formata da Matteo Zannoni (Bruno Cirino) e Libera Valente (Cardinale) non sopporta il fascismo. Si spostano costantemente tra le città, stabilendosi a Modena, dove Libera si scontra rapidamente con il commissario politico fascista Franco Testa (Philippe Leroy). Libera deve subire momenti terribili a causa del suo attaccamento alla resistenza e alle molestie politiche e sessuali della Testa.

6.8 /1
6.9
Son tornata per te – Heidi (1952)

Un adattamento del famoso classico d’infanzia su una bambina portata via dal suo amato nonno, che beneficia delle riprese nelle pittoresche località della Svizzera.

6.9 /1
6.9
Corriere diplomatico (1952)

Il corriere del Dipartimento di Stato Mike Kells finisce nel focolaio del dopoguerra Trieste dopo non essere riuscito a ritirare un pacco da un collega. La polizia militare è felice che si impegni di più, ma le cose si fanno un po ‘difficili. Dopotutto, è solo un postino.

6.9 /1
6.4
HD
Proxima [HD] (2019)

Sarah è un’astronauta francese addestrata presso l’agenzia spaziale europea di Colonia. Unica donna del programma, vive solo con la figlia Stella, una bambina di nove anni, e si sente colpevole di non riuscire a passare molto tempo con lei. Quando poi viene scelta per prendere parte all’equipaggio di una missione spaziale dalla durata di un anno, la relazione tra madre e figlia sarà gettata nel caos.

6.4 /1
5.2
La città del Natale (2008)

Liza non ha mai avuto il benchè minimo rapporto con il padre. Una settimana prima di Natale, la ragazza decide di far visita al genitore. Quest’ultimo abita in una piccola città in cui lo spirito delle feste è presente ovunque. Dal momento dell’arrivo di Liza cominciano a verificarsi strani eventi…

5.2 /1
7.0
La grande razzia (1954)

Henri detto “Le Nantais”, arrivato a Parigi dall’America, si fa assoldare da un boss del narcotraffico, Liski. In breve ottiene di gestire il giro di droga che si nasconde dietro la copertura di un ristorante, dove ha un flirt con la cassiera Lisette. Quando gli viene affidato l’incarico di nascondere due killer riconosciuti dalla autorità, Henri fa la sua mossa..

7.0 /1
6.0
HD
Lady Driver – Veloce come il vento [HD] (2020)

Un’adolescente ribelle nel corso dell’estate parte per un viaggio solitario alla ricerca delle proprie radici. Si ritroverà così in un mondo del tutto nuovo in cui gareggerà per la corsa che cambierà per sempre la sua vita e scoprirà di avere avuto sempre la giusta spinta dentro di sé.

6.0 /1
N/D
Les choristes – I ragazzi del coro

Francia, 1949. Un compositore fallito, interpretato da Gerard Juniot con la sensibilità misurata di un grande e dignitoso perdente, viene assunto come sorvegliante in un istituto di rieducazione per minori ma, alla severità del cinico direttore, contrappone la dolcezza delle sue lezioni di musica. L’opera prima di Christophe Barratier-nipote di Jacques Perrin, qui attore e produttore-è stata un vero e proprio fenomeno in patria: campione di incassi sia la pellicola, sia il cd della colonna sonora, è la scelta della Francia per concorrere all’Oscar.
Il film funziona nelle parti in cui emerge il legame fra il professore e i suoi allievi: nelle lezioni di armonia musicale e umana, nell’insegnamento del rispetto, nella capacità di ascoltare canto e cuore dei bambini difficili. Emozionano le voci angeliche del coro, commuove l’orfanello che attende ogni sabato l’arrivo dei genitori, divertono i goffi ma infallibili sforzi di Juniot per conquistare la stima e la simpatia dei ragazzini.
Il film perde, invece, compattezza e freschezza nelle parti di contorno: la cornice ambientata nel presente è superflua, i personaggi adulti secondari finiscono per essere delle macchiette e alcuni punti chiave della sceneggiatura restano lacunosi e mal sviluppati.
Un po’ più di concisione avrebbe giovato ai ragazzi del coro.

N/D /1

Serie TV

Vedi tutto

Show

Vedi tutto

Documentario

Vedi tutto

Aggiornamenti Serie TV

Vedi tutto

TOP IMDb

TOP 50